Foto-120907_-013
Foto-120907_033
Foto-120907_092
Foto-120907_073
Foto-120907_063
scuola lavoro api raffineria
Alternanza: la scuola e i ragazzi crescono con le aziende
10 Dicembre 2018

Non sapevo cosa mi aspettasse… non conoscevo il mondo del lavoro

All’inizio dell’estate scorsa i ragazzi dell’Itis Volterra-Elia che hanno effettuato gli stage in raffineria hanno relazionato agli altri studenti dell’Istituto e ai professori/tutor coinvolti, la loro esperienza nel corso di un incontro tra le classi nella biblioteca della scuola.

studenti api raffineria

Due studenti, in particolare, della classe IV^ dell’IIS Volterra Elia, indirizzo chimica, materiali e biotecnologie hanno svolto un esperienza lavorativa di 6 settimane presso il laboratorio di raffineria, riferendo, durante la loro presentazione di aver vissuto un’esperienza molto positiva sia per l’arricchimento del loro bagaglio conoscitivo che di quello personale:  

“Lo stage in azienda è un modo per immergersi nell’aspetto più pratico del lavoro che ci ha permesso  di mettere alla prova le nostre capacità, di scoprire i nostri interessi , i nostri punti deboli e punti di forza” .

“Uno stage presso una realtà aziendale complessa e strutturata come api raffineria è un’esperienza di grande  valore formativo. Una sorta di contatto diretto con il mondo del lavoro e di orientamento per il futuro professionale dei giovani grazie ad una formazione “in situazione” finalizzata all’acquisizione di competenze professionali specialistiche” ha aggiunto l’insegnante di chimica che ha svolto il ruolo di tutor interno. 

Una tendenza confermata, pur con alcuni distinguo, anche dai ragazzi di 3^ intervistati casualmente nei corridoi di raffineria durante un loro momento di pausa

D – Quali erano le Tue aspettative prima di iniziare lo stage? L’esperienza in azienda ha rispecchiato o piuttosto deluso queste Tue aspettative?

R – 3^ Chimici – Non sapevo cosa mi aspettasse… non conoscevo il mondo del lavoro. L’esperienza mi metteva un po’ di ansia, invece mi sono trovata molto bene. 

R  – 3^ Chimici – E’ la mia prima esperienza nel mondo del lavoro… pensavo ad un approccio più pratico e meno nozionistico. 

D – Quali sono state le Funzioni, finora visitate, che hanno riscosso in te maggior interesse?

R – Ingegneria di costruzioni è la funzione dove ho avuto maggior riscontro della preparazione scolastica, logistica è la funzione che mi ha suscitato invece maggior interesse.

R – Sicuramente la funzione “Tecnologico” dove ci sono stati presentati progetti interessanti

D – Come hai trovato l’organizzazione aziendale?

R – L’organizzazione aziendale è stata buona, i 2 giorni presso Ingegneria di costruzioni (Ing. Bufano) siamo stati poco seguiti a causa dell’emergenza 

R – L’organizzazione aziendale è stata buona, ho apprezzato molto la disponibilità di alcuni tutor aziendali

D – Pensi che l’esperienza lavorativa in azienda abbia in qualche modo arricchito le tue conoscenze?

R – Sicuramente l’esperienza è stata importante dal punto di vista della crescita personale e delle relazioni interpersonali,  per quanto riguarda il bagaglio di conoscenze un po’ meno perché le nozioni impartite dalle varie funzioni si avvicinano più al programma scolastico delle IV classi

R  – L’esperienza lavorativa mi ha arricchito sia da un punto di vista delle conoscenze scolastiche che di crescita personale

D – Lavoreresti in un contesto simile?

R – Sicuramente sì, mi piacerebbe molto…

R – Probabilmente sì

D – Cosa cambieresti nel percorso formativo che hai svolto?

R – Sarei rimasta qualche giorno in più presso la Funzione “Manutenzione” visto che ingloba tanti reparti diversi tra loro, ognuno con le sue peculiarità 

R – Il percorso formativo è stato ben organizzato anche se avrei trascorso qualche giorno in più presso la funzione “Tecnologico”

D – Un aggettivo che definisce nel complesso la Tua esperienza in azienda

R – Buona. Al di là dell’aspetto formativo , quest’esperienza mi ha fatto acquisire la consapevolezza del mondo del lavoro…

R – Impegnativa ma sicuramente molto interessante