Foto-120907_-013
Foto-120907_033
Foto-120907_092
Foto-120907_073
Foto-120907_063
Ci sono rischi per l’ambiente marino?
2 aprile 2011
Una nube di gas può esplodere in prossimità dei centri abitati?
2 aprile 2011

Quali sono le caratteristiche di sicurezza dei rigassificatori?

Domanda:

Quali sono le caratteristiche di sicurezza dell’impianto api?

Risposta:

Il progetto presentato da api nòva energia ha ricevuto in data 17/03/2010 il Nulla Osta di Fattibilità da parte del Comitato Tecnico Regionale delle Marche (organo istituzionale preposto a valutare la sicurezza dell’impianto), il che sta a significare che l’impianto è sicuro e che il progetto rispetta tutte le norme e le prescrizioni di legge.

Il progetto di api nòva energia si caratterizza per l’utilizzo di una piattaforma offshore esistente (attualmente dedicata allo scarico del greggio) opportunamente modificata per consentire anche lo scarico del gas, e quindi non può e non deve essere paragonato ad una installazione di tipo tradizionale.

Nel caso dell’impianto di Falconara, inoltre, le operazioni di rigassificazione dell’GNL avvengono sulla nave a 16 km dalla costa e non è previsto lo stoccaggio a terra.

Il funzionamento dell’impianto proposto è discontinuo, ed è previsto lo scarico di circa 4 navi al mese. È importante sottolineare che alla piattaforma off-shore non saranno mai presenti contemporaneamente né due navi metaniere né una nave metaniera e una nave petroliera.

Il gasdotto sarà interrato sia nel tratto a mare che nel tratto a terra per circa 1,5 metri, senza comportare quindi alcun rischio in termini di sicurezza.