Foto-120907_-013
Foto-120907_033
Foto-120907_092
Foto-120907_073
Foto-120907_063
PM10
Qualità dell’aria a Falconara: la raffineria non fa la differenza
10 maggio 2014
Raffineria
Sicurezza e ambiente, un impegno incisivo e certificato
19 maggio 2014

Le spese per l’ambiente

Le spese d’esercizio per l’ambiente diminuiscono del 12% rispetto al 2011.

Scendono soprattutto le voci relative al “Suolo”, dove alcune attività risultano ormai a regime. Tra gli importi maggiori si segnalano quelli relativi alla matrice “Acqua” per quanto riguarda il noleggio di imbarcazioni rec-oil (dedicate ad operazioni antinquinamento a mare) e la gestione dell’impianto TAF. Importanti anche le spese sul fronte “Rifiuti”, sintetizzabili nelle voci di gestione e smaltimento. Nel settore “Aria” pesano le attività di monitoraggio delle attrezzature sui camini del sito e il trattamento fuel gas.

Gli investimenti segnano un +30%, passando da 1,5 a 2 milioni.

A crescere sono le macroaree “Acqua” e “Suolo”. Nel primo caso pesano soprattutto le attività di revamping dell’impianto TAS e i lavori sul tratto di raffineria del fosso Vallato.

Negli investimenti relativi al “Suolo” sono registrate le opere di risanamento della rete fognaria nell’area dei serbatoi benzina e presso il SIF, l’adeguamento del collettore di emungimento, gli ulteriori pozzi IW sul lato Villanova, il proseguimento della pavimentazione delle pipe-way.

spese ambientali esercizio

spese ambientali investimento