Foto-120907_-013
Foto-120907_033
Foto-120907_092
Foto-120907_073
Foto-120907_063
Ospedale Salesi Ancona
Il nostro impegno per il Salesi
16 maggio 2010
Puntare sulla ricerca
Puntare sulla ricerca per superare la crisi
16 maggio 2010

In classe con il pompiere

api raffineria al centro di un importante progetto di interesse pubblico, spinta dalla convinzione che perseguire obiettivi di elevato impegno sociale e civile, unitamente al continuo miglioramento del sito industriale in campo ambientale e della sicurezza, possa contribuire ad un miglior accoglimento sul territorio. “Nozioni di sicurezza tra i giovani e gli anziani”. Questo il nome dell’iniziativa nata dalla collaborazione tra raffineria api e l’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale – Sezione Provinciale di Ancona, che, a partire dal 2010 e per tre anni scolastici , interessa alcuni centri sociali per anziani e gli studenti delle scuole dell’obbligo di Falconara, Castelferretti, Ancona, Jesi e Montemarciano.

Il progetto bene si lega alla sensibilità che api dimostra, per tradizione, nei confronti dell’educazione e della crescita culturale delle giovani generazioni. La scuola, istituzione per eccellenza preposta alla formazione dei giovani, diventa per una volta protagonista nello sviluppo e  diffusione della cultura della Sicurezza. Sicurezza in senso lato.

In classe con il pompiereScopo dell’iniziativa è quello di far conoscere ai ragazzi ed agli anziani, attraverso un programma completo che prevede un percorso pratico ed uno teorico, i pericoli legati al verificarsi di incidenti domestici e di calamità naturali e antropiche, suggerendo loro quali norme di comportamento adottare per la propria e per l’altrui incolumità. Il tutto sintetizzato nel vademecum “Consigli per la sicurezza” che verrà distribuito nelle scuole e nei centri di aggregazione per anziani interessati all’iniziativa. Delle vere e proprie linee guida utili a tutti per la salvaguardia della propria esistenza, perché conoscere i rischi è il primo passo per  potersene difendere.

L’esigenza e soprattutto la cultura della prevenzione e della sicurezza, già ampiamente diffusa tra i lavoratori all’interno della raffineria, valica dunque i confini del sito falconarese per coinvolgere e rafforzarsi tra i cittadini. Un impegno nobile. Quello di divulgare tra la società civile e soprattutto tra le generazioni più giovani, valori e  saperi indispensabili per andare avanti e costruire un futuro più “sicuro”.