Foto-120907_-013
Foto-120907_033
Foto-120907_092
Foto-120907_073
Foto-120907_063
Anno 2010: Sicurezza e Protezione Ambientale, sempre meglio!
8 febbraio 2011
Potranno sorgere dei problemi per la qualità dei sedimi del fondale marino?
2 aprile 2011

I rigassificatori sono necessari alla luce delle diminuite esigenze di gas?

Domanda:

L’opera è da considerare ancora necessaria alla luce delle diminuite esigenze di approvvigionamento di gas?

Risposta:

Lo sviluppo della filiera del GNL ha ricevuto grande impulso da governi di diverso colore e i terminali di rigassificazione sono stati classificati come “opere di importanza strategica” (principio introdotto dal DLgs 164/2000 che, all’art. 30, classifica i terminali GNL come “opere di pubblica utilità, urgenti e indifferibili”).

Anche se la recente crisi economica e finanziaria mondiale può aver inciso sui consumi (e di conseguenza sulla produzione industriale), questi fattori contingenti non intaccano la necessità di realizzare opere infrastrutturali in grado di assicurare al nostro Paese, in un orizzonte di medio – lungo periodo, la possibilità di affrancarsi dalla dipendenza  dagli approvvigionamenti energetici di fonti estere (gasdotti/metanodotti) e di diversificare le fonti nel mix di produzione energetica interno.