Foto-120907_-013
Foto-120907_033
Foto-120907_092
Foto-120907_073
Foto-120907_063
Drink Smart
Drink Smart … chi sballa sbanda
25 marzo 2014
Aria, Acqua, Suolo: le conferme dell’AIA
3 aprile 2014

I costi della sicurezza

Le spese di esercizio, per quanto riguarda salute e sicurezza, risultano allineate al complessivo dell’anno precedente, attestandosi su poco meno di 3 milioni di euro.


Si confermano sostanzialmente equivalenti i costi per il “Monitoraggio per la salute”, che comprende visite mediche, analisi, presidio infermieristico in raffineria; i costi per le “Dotazioni di sicurezza”, ossia per vestiario e DPI; i costi di “Protezione e prevenzione”, che riguardano essenzialmente la manutenzione dei sistemi di prevenzione incendi.

Cresce del 10% la voce “Costi gestionali”, in sostanza per un aumento del costo del lavoro.

Per quanto riguarda le spese di investimento, la flessione del 10% lascia, comunque, l’impegno nell’anno al di sopra di quanto registrato nel 2010. Il 100% degli investimenti sono occupati dalla voce “Protezione e prevenzione”, dove nel 2012 sono confluiti i costi
di sicurezza per il nuovo approdo in testata pontile, gli adeguamenti presso l’isola, gli interventi ATEX e le attività relative alle prese campione del Reparto Bassa Pressione.

Fanno parte di questa macro-area anche tutte le opere legate ai Rapporti di Sicurezza, la manutenzione straordinaria dei mezzi antincendio e gli interventi di sicurezza connessi all’aggiornamento del sistema di controllo di scarico delle autobotti.

grafico costi sicurezza

grafico costi sicurezza